Home / News / Mistero a Grado, donna friulana trovata morta nel bagagliaio di un'auto

Mistero a Grado, donna friulana trovata morta nel bagagliaio di un'auto

Si tratta di una sessantenne di San Giovanni al Natisone scomparsa 2 mesi fa

Il corpo mummificato di una donna è stato ritrovato nel tardo pomeriggio di oggi a Grado, all’estremità di viale del Sole verso viale Martiri della Libertà, all’interno del bagagliaio di un’autovettura grigia, una Volvo station wagon.

A dare l’allarme sono stati alcuni cittadini che, insospettiti dalla prolungata presenza dell’auto nel parcheggio sito tra le abitazioni e la spiaggia, hanno allertato le autorità competenti.

Una volta aperto il bagagliaio, la macabra scoperta. Sul posto i Carabinieri di Grado e della Compagnia di Monfalcone comandata dal maggiore Panighello, per i rilievi e gli accertamenti del caso. La donna non dava notizie di sé da settimane.

Si tratterebbe di una donna di San Giovanni al Natisone di 60 anni di cui si erano perse le tracce due mesi fa e per cui era stata avviata una ricerca persona. La donna si sarebbe allontanata volontariamente dalla sua abitazione.

Si esclude al momento responsabilità a carico di terze persone rispetto al decesso. La salma è stata rinvenuta in posizione 'fetale'. Non ci sarebbero segni di aggressione.

La vettura era chiusa a chiave e per aprire il cofano è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco. La vettura è stata poi posta sotto sequestro e sarà eseguita probabilmente una autopsia disposta dalla Procura della Repubblica di Gorizia, informata tempestivamente della vicenda.

(Immagine d'archivio)

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori