Home / News / Bomba nel Tagliamento: previsto lo sgombero di case, Pontebbana e ferrovia

Bomba nel Tagliamento: previsto lo sgombero di case, Pontebbana e ferrovia

Il grosso ordigno bellico statunitense della Seconda Guerra Mondiale sarà fatto esplodere domenica mattina. Ecco cosa è previsto dalle misure di sicurezza

Tutto pronto per l'operazione di disinnesco della grande e pesante bomba d’aereo di 2000 libbre rinvenuta nel greto del fiume Tagliamento, all'altezza del comune di Codroipo. L'ordigno bellico, di fabbricazione statunitense, risalente alla seconda guerra mondiale, è stato rinvenuto lo scorso 8 agosto e sarà fatto esplodere domenica 14 agosto in una zona non urbanizzata di Codroipo. Le procedure di bonifica faranno capo al 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine, che procederà al despolettamento e al successivo brillamento dell’ordigno. Il termine delle operazioni è previsto per la tarda mattinata di domenica.

Cosa previsto

Diverse le attività programmate dalle Forze dell’ordine per l'incolumità della popolazione e per mettere in sicurezza l'area circostante, tra il capoluogo del Medio Friuli e i comuni di San Vito al Tagliamento e Valvasone Arzene.

Sarà evacuata, innanzitutto, la zona di Codroipo interessata dalle operazioni di brillamento. In quell'area è previsto lo sgombero preventivo delle persone dalle abitazioni a partire dalle ore 7.30. È stata altresì disposta l’interdizione dell’accesso e circolazione di persone e di veicoli di ogni tipo, nella medesima fascia oraria, nei tratti di strada ricadenti nell’area di sgombero.

Dalle 8 alle 9, inoltre, sarà sospesa la circolazione ferroviaria e la viabilità sulla Statale 13 Pontebbana dalle 7.30 alle 9, all’altezza del bivio Coseat. Pertanto, il traffico veicolare diretto alla provincia di Pordenone potrà percorrere le seguenti strade: per raggiungere la pedemontana della destra Tagliamento (Spilimbergo o San Giorgio della Richinvelda), si potrà utilizzare il ponte di Dignano, imboccando all’altezza del bivio Coseat la SR 463 e, successivamente, la SR 464 all’altezza dell’abitato di Dignano; per raggiungere la bassa pordenonese, invece, potrà essere percorsa la SP 95 cd “Ferrata”.

Come ricordato da Rfi, i treni subiranno cancellazioni, deviazioni e modifiche d’orario. Non sarà possibile, però, attivare un servizio di bus sostitutivi fra le due località, a causa dell'interruzione del traffico stradale.

Immagine d'archivio

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori