Home / News / Colpo alla Mabi: utilizzata una tecnica militare

Colpo alla Mabi: utilizzata una tecnica militare

I ladri hanno sfondato la porta d’ingresso dell’azienda di San Daniele e hanno sottratto dal caveau numerose borse di grandi marchi. L'intervista al titolare

Nuovo colpo ai danni della Mabi International Spa di San Daniele del Friuli, azienda specializzata nel controllo qualità delle produzioni per conto di un noto marchio di alta moda. Malviventi nella notte hanno sfondato il portone del magazzino di via Jacopo Pirona e sottratto un grande quantitativo di merce. L'incursione con spaccata è stata fulminea, tanto che i ladri sono riusciti a scappare sul loro furgone - carico di refurtiva - poco prima dell'arrivo delle forze dell'ordine e delle guardie giurate del Corpo Vigili Notturni. Elementi che fanno supporre di come la depredazione fosse stata studiata a tavolino in tutti i dettagli. Un colpo in stile paramilitare.

Ingente il quantitativo dei prodotti e degli accessori sottatti dal caveau del Borsettificio di lusso.  Ben 800 borse per un bottino di 400 mila euro. L'allarme è scattato alle 3 dall'impianto di sicurezza. Indagano i carabinieri della Compagni di Udine.

Si tratta del secondo furto messo a segno negli ultimi due anni, a cui si somma un terzo non riuscito. A novembre del 2021 una banda specializzata 'nell'alta moda' rubò infatti merce per più di 350mila euro (immagine in alto).

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori