Home / News / Le cornacchie terrorizzano Rualis, donne attaccate dall'alto / IL VIDEO

Le cornacchie terrorizzano Rualis, donne attaccate dall'alto / IL VIDEO

Diversi gli agguati. Beccata una signora. In fuga una madre con bambino. Zona transennata

Rualis, la tranquilla frazione di Cividale del Friuli, ieri pomeriggio sembrava essersi trasformato nel set ideale di ‘The Birds’, il celebre film del maestro del brivido, Alfred Hitchcock.

Nel pomeriggio, un gruppo di cornacchie ha iniziato a sorvegliare la zona volando a bassa quota, attaccando chiunque provasse ad avvicinarsi ai bidoni dei rifiuti o ad attraversare la tranquilla area verde di via Michelangelo Buonarroti, posta ai lati della chiesa di Santo Stefano.

Diversi gli attacchi tentati, almeno tre quelli portati a termine, tutti anticipati da un gracchiare forte e minaccioso. Presa di mira anche una donna con bambino.

Dopo l’allarme lanciato dai cittadini, la Polizia della Comunità del Friuli Orientale ha delimitato e interdetto il parco, collocando alcuni cartelli di avvertimento con la scritta “attenzione, corvi aggressivi”. “Adesso stiamo monitorando la situazione e attendiamo il responso degli esperti”, ci ha riferito il comandante Fabiano Gallizia che ha provveduto ad attivare i servizi veterinari.

Da anni i residenti lamentano la presenza invasiva della specie, tanto che già negli anni scorsi qualcuno era dovuto anche ricorrere alle cure ospedaliere. L’assessore alla sicurezza e alla tutela del territorio e del benessere degli animali, Davide Cantarutti, invita i residenti alla prudenza e alla pazienza, immaginando che gli uccelli stessero solamente difendendo i loro piccoli.

Nel video le interviste ai residenti

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori