Home / News / Favoreggiamento dell’immigrazione, solidarietà alla onlus Linea d’Ombra

Favoreggiamento dell’immigrazione, solidarietà alla onlus Linea d’Ombra

Amici e volontari si sono ritrovati nel luogo dove l'organizzazione fornisce cure e aiuti. Sequestrati telefoni e libri contabili ai responsabili dell'associazione che si occupa di accoglienza e migranti

Va collocata in un quadro di indagini più vasto la perquisizione della Digos di nella sede dell’associazione Linea d’Ombra Odv con il sequestro di apparecchiature telefoniche e libri contabili con l’ipotesi di reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

In piazza Libertà nel pomeriggio un gruppo di simpatizzanti ha voluto manifestare vicinanza a Gian Andrea Franchi e Lorena Fornasir i quali da alcuni anni proprio a pochi passi dalla stazione forniscono cure e aiuti ai migranti che arrivano dalla rotta balcanica.

A rendere nota la perquisizione è stata proprio l’associazione, la Questura nel pomeriggio ha inviato un comunicato precisando che era stata avviata una vasta operazione coordinata dalla Procura di Trieste e volta a contrastare un’organizzazione criminale finalizzata all’ingresso ed al transito in territorio nazionale di immigrati irregolari, a scopo di lucro. L’attività investigativa è stata condotta dalla digos di Trieste, supportata dal Servizio per il contrasto all’estremismo e terrorismo esterno della Direzione centrale della polizia di prevenzione.

 

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori