Home / News / Gimbe invoca un lockdown generalizzato: serve per evitare un anno difficile

Gimbe invoca un lockdown generalizzato: serve per evitare un anno difficile

A suggerirlo l'incremento dei contagi, dei decessi e la risalita delle curve dei ricoveri nei reparti e nelle terapie intensive

gimbe, lockdown, contagi, covid,

Troppo rischioso puntare tutto sui vaccini: serve un lockdown per evitare un anno difficile di convivenza con il virus. Lo sostiene la Fondazione Gimbe, che nell’ultimo monitoraggio, quello della settimana 6-12 gennaio, segnala l’incremento dei contagi, la risalita delle curve dei ricoveri nei reparti e nelle terapie intensive, entrambe sopra la soglia di saturazione in metà delle regioni. Salgono ancora i decessi. “A quasi un anno dallo scoppio della pandemia nel nostro Paese– afferma Nino Cartabellotta, Presidente della Fondazione Gimbe – non possiamo più permetterci di inseguire affannosamente il virus”.

Nella settimana 6-12 gennaio, in Friuli Venezia Giulia sono in peggioramento - rispetto alla settimana precedente - gli indicatori relativi ai “Casi attualmente positivi per 100.000 abitanti” (1.063), all’”Incremento % dei casi” (9,5%) e al “Rapporto positivi/casi testati” (43,1%). Sono sopra soglia di saturazione sia i posti letto in area medica (53%) che in terapia intensiva (39%) occupati da pazienti COVID-19.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori