Home / News / Modifiche al conteggio dei pazienti? Il Ministero smentisce

Modifiche al conteggio dei pazienti? Il Ministero smentisce

Rimane aperta l'interlocuzione con le Regioni

"Relativamente alle odierne indiscrezioni di stampa su modifiche al conteggio dei pazienti ricoverati si afferma che nessun atto formale è stato disposto al momento da parte del Ministero della Salute. Fermo restando quanto riconosciuto ieri dall'Istituto Superiore di Sanità è ovviamente sempre aperta l'interlocuzione con le Regioni". Lo afferma il Ministero della Salute che smentisce - per ora - la notizia del ricalcolo dei ricoveri Covid con l'esclusione dal computo totale degli asintomatici.

Intanto, stando ai dati dell'Agenas, già da lunedì potrebbero però passare in arancione la Calabria, che ha le intensive al 20% e i reparti ordinari al 38%, il Piemonte, rispettivamente 23% e 33%, e la Sicilia, che ha le rianimazioni al 20% e i reparti Covid al 33%.

Ma se il trend non si inverte, le prossime settimane vedranno altre 10 regioni cambiare colore, tra queste anche il Friuli Venezia Giulia dove attualmente i ricoveri Covid sono al 23%, quindi sopra soglia critica, e al 29% in area medica (qui il campanello d'allarme scatta al 30%).

A rischio anche Lazio, Marche, provincia di Trento, Toscana e Veneto, che hanno sforato la soglia del 20% nelle intensive, mentre Liguria, Umbria Lombardia e Valle d'Aosta sono già oltre il 30% dell'occupazione nei reparti Covid.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori