Home / News / Muggia, ospiti positivi in casa di riposo

Muggia, ospiti positivi in casa di riposo

Erano stati vaccinati ma, come precisa AsuGi, non era ancora trascorso il tempo necessario per garantire piena copertura

covid, muggia, coronavirus

In riferimento alla notizia della positività degli ospiti di una casa di riposo a Muggia, AsuGi specifica che gli ospiti avevano ricevuto la prima e la seconda somministrazione del vaccino, ma non erano ancora trascorsi i sette giorni dalla seconda somministrazione che garantiscono la piena copertura.

Infatti, la vaccinazione conferisce un'immunità del 95% (dal 90 al 98%) a seconda delle tipologie di vaccino dopo almeno una settimana dopo la seconda inoculazione. "Ribadiamo con forza che tutti i comportamenti precauzionali, tra cui l’uso mascherina e l’igiene delle mani, continuano a essere fortemente raccomandati anche per i soggetti vaccinati, compreso il personale che si occupa dell’assistenza", precisa l'Azienda sanitaria.
Da parte di AauGi c’è la massima attenzione e scrupolosità nel compiere l’indagine epidemiologia che consegue ai casi di positività e nel mettere in pratica le azioni successive ai fini della tutela della salute pubblica. Nel caso specifico, grazie alla copertura vaccinale ricevuta, gli anziani positivi sono in buone condizioni di salute e sono stati temporaneamente trasferiti presso il Sanatorio Triestino esclusivamente per motivi di isolamento; alla loro negativizzazione potranno rientrare nella struttura di provenienza.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori