Home / News / Poetronicart: Friulia scommette sulla piattaforma digitale dedicata al mondo dell’arte

Poetronicart: Friulia scommette sulla piattaforma digitale dedicata al mondo dell’arte

Un investimento da 200 mila euro per lanciare la società insediata in Bic

È molto importante che la finanziaria regionale Friulia punti sulle aziende private che scommettono sulla loro capacità di fare innovazione. Si tratta di decisioni che rientrano perfettamente all'interno della strategia di sviluppo del Friuli Venezia Giulia. L'Amministrazione regionale sta lavorando per attrarre importanti investimenti in questo ambito per creare, in collaborazione con le imprese attive sul territorio, un ecosistema favorevole ad accogliere grandi realtà internazionali. Questo il concetto espresso oggi dal governatore del Friuli Venezia Giulia al Bic Incubatori Fvg di Trieste nel corso della presentazione di Poetronicart, una start-up che ha creato una piattaforma digitale dedicata al mondo dell'arte chiamata "Art Business Village".

Durante il suo intervento il governatore ha sottolineato quanto arte, creatività e innovazione si sposino alla perfezione come dimostrato da "Art Business Village", un progetto che sfrutta nuove tecnologie come la realtà aumentata e virtuale, la blockchain, l'intelligenza artificiale e l'estensione di Internet al mondo degli oggetti denominata "Internet of Things" per mettere artisti, professionisti e altri operatori del settore nelle condizioni di esporre le proprie opere, creando un vero e proprio network artistico e commerciale. Nel corso della conferenza stampa il governatore ha ricordato il successo straordinario della tecnologia blockchain per la certificazione delle opere d'arte che si sta affermando in tutto il mondo. Per l'Amministrazione regionale l'innovazione rappresenta un asset strategico. Oltre ad essere stata classificata "Strong innovator" dalla Commissione Europea, la Regione vuole incentivare la partecipazione dei privati in questo settore.

Il governatore ha rimarcato che il Friuli Venezia Giulia ha una grande capacità di fare ricerca di base con oltre 40 enti nazionali e internazionali operanti sul nostro territorio e con una realtà come Trieste che può vantare il più alto numero di ricercatori in proporzione a quello degli abitanti. Fra gli obiettivi dell'Amministrazione regionale, far fruttare questo patrimonio puntando proprio sull'innovazione chiamata a giocare un ruolo fondamentale nei progetti che la Regione sta elaborando per il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori