Home / News / La Russia pesa sui conti delle Generali: utile netto in calo a 1,4 miliardi

La Russia pesa sui conti delle Generali: utile netto in calo a 1,4 miliardi

Bene il risultato operativo con un incremento del 4,8%

La Russia pesa sui conti del primo semestre delle Generali. Il colosso assicurativo ha chiuso i primi sei mesi del 2022 con un utile netto di un miliardo e 400 milioni di euro, in sensibile calo (ben 9%) rispetto al primo semestre dello scorso anno, quando era stato di un miliardo e 540 milioni di euro. L’utile sarebbe stato stabile se non fosse stato necessario fare delle svalutazioni sugli investimenti in Russia. Forte, invece, la crescita del risultato operativo, salito a tre miliardi e cento milioni, con un incremento del 4,8%.

“Siamo stati in grado di raggiungere questi risultati in un contesto di crescente incertezza geopolitica e macroeconomica”, ha commentato l’amministratore delegato, Philippe Donnet, che ha anticipato che, di fronte alla crescita dell’inflazione, Generali aumenterà significativamente i prezzi dei propri prodotti assicurativi.

Donnet, infine, ha confermato che è in corso l’operazione di acquisto di azioni proprie per un valore complessivo di 500 milioni di Euro e, per quanto riguarda la situazione in Italia e le imminenti elezioni politiche ha spiegato che il gruppo “è attento ma non preoccupato” per quello che avviene nel nostro Paese.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori