Home / News / Delivery fondamentale per la sopravvivenza, l'appello di un oste sprovvisto di parcheggio

Delivery fondamentale per la sopravvivenza, l'appello di un oste sprovvisto di parcheggio

Dopo diverse multe, la patente di Federico Cimenti, titolare dell'osteria Da Artico di Udine, è oramai a rischio. "Mai chiesto un euro allo Stato - spiega a Telefriuli -, chiedo solo uno stallo provvisorio che agevoli le consegne a domicilio"

Chiede di poter ottenere, pagando, un permesso speciale per parcheggiare un'auto vicino alla sua attività; uno stallo provvisorio di carico e scarico che gli consenta di agevolare il servizio a domicilio, oramai diventato essenziale per chi ancora vuole provare a fare ristorazione. Le multe fioccate nelle ultime settimane, infatti, stanno mettendo a rischio la patente del titolare.

A lanciare la richiesta all'amministrazione, per ora rispedita al mittente, è Federico Cimenti, titolare di uno storico locale posizionato nel centro di Udine, all'angolo fra via Poscolle e via Marangoni.

Da maggio scorso, l'attività non ho mai fatto richiesta di rimborsi, ristori né ha mai chiesto ore di cassa integrazione per i 4 dipendenti. Ma adesso, viste le basse temperature invernali e il perdurare delle restrizioni, Cimenti ha deciso di lanciare l'appello al Comune rimasto ad oggi inascoltato.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori