Home / News / Trovato il corpo del 53enne di San Giovanni al Natisone: la salma rinvenuta nella Bassa

Trovato il corpo del 53enne di San Giovanni al Natisone: la salma rinvenuta nella Bassa

Dopo tre giorni di ricerche da parte dei Vigili del Fuoco, dei volontari della Protezione Civile e della Guardia Costiera, la triste notizia del rinvenimento del suo corpo senza vita

Nonostante gli sforzi dei soccorritori, che per giorni lo hanno cercato, non c'è stato nulla da fare per l'uomo di 53 anni di San Giovanni al Natisone, N.B. le sue iniziali, che non dava notizie di sé da martedì mattina.

Il suo corpo senza vita è stato trovato nel pomeriggio di oggi, giovedì 22 aprile 2021, nel comune di Fiumicello Villa Vicentina dove si erano concentrate le ricerche dopo il ritrovamento della sua vettura incidentata nella zona di Belvedere di Aquileia.

A denunciarlo la sua scomparsa erano stati i parenti, preoccupati perché non era rientrato a casa dopo essersi allontanato con la sua vettura.

Era scattata immediatamente la macchina dei soccorsi.

Dopo il rinvenimento del mezzo incidentato, è stata allestita una base operativa nella sede della Protezione Civile di Aquileia. Si sono mossi tutti, subito, consci che si trattava di una lotta contro il tempo.

Nella sede della Protezione Civile di Aquileia si è posizionata l'Unità di Comando Locale prima del Comando dei Vigili del Fuoco di Gorizia e quindi del comando di Trieste. Sono stati eseguiti numerosi sorvoli con l'elicottero dei pompieri proveniente dal Nucleo Volo di Venezia, senza esito. 

Hanno collaborato alle ricerche di volontari di Protezione Civile di Aquileia, Fiumicello, Villa Vicentina e, da San Giovanni al Natisone, sono arrivati anche i Volontari della Squadra Comunale di quel paese, che hanno voluto scendere in campo per aiutare nelle ricerche del concittadino. 

Impiegate Unità cinofile dei Vigili del Fuoco, le unità Tas dei pompieri, ovvero gli esperti di "topografia applicata al soccorso". Sul posto i Carabinieri della Compagnia di Palmanova, il sindaco di Aquileia Emanuele Zorino che ha seguito passo passo le ricerche.

Erano giunte diverse segnalazioni rispetta la sua presenza in altre zone del Friuli che si sono rivelate tutte infondate. 

Oggi era scesa in campo anche alla Guardia Costiera di Grado per il monitoraggio nella zona della laguna a ridosso del Belvedere per controllare il tratto compreso tra Grado e Monfalcone, nell'ipotesi che l'uomo potesse essere caduto in acqua.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori