Home / News / Ultraleggero precipitato, il volo era un regalo dello zio al nipote

Ultraleggero precipitato, il volo era un regalo dello zio al nipote

La morte del 40enne Claudio Caporale è avvenuta davanti allo sguardo dello zio che stava riprendendo il decollo con il cellulare. Il drammatico racconto del primo soccorritore

Mauro Caporale è morto davanti allo sguardo dello zio che stava riprendendo il decollo con il cellulare. Ai nostri microfoni parla la prima persona che ha prestato soccorso dopo lo schianto. Si tratta di Ruggero Vegnaduzzo, amico del pilota. “Marco Vivan è uscito da solo dall’ultraleggero e ha chiesto aiuto”. 

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori