Home / Inviati da voi / Campi devastati dai cinghiali nella Bassa Friulana

Campi devastati dai cinghiali nella Bassa Friulana

Le particolari immagini dall'alto, realizzate da Anna Gregorat con l'utilizzo di un drone, ci mostrano i segni e le traiettorie lasciate dagli animali sulle colture

Torniamo anche oggi a parlare dell'allarme cinghiale in Friuli Venezia Giulia. Dopo la segnalazione giunta ieri dalla Carnia, continuano ad arrivarci testimonianze da parte di coltivatori che lamentano danni ai terreni causati dal passaggio di questi mammiferi selvatici. Le maggiori nuove lamentele giungono dalla Bassa friulana, esattamente dalla zona di Campolongo – Tapogliano, dove diverse famiglie di cinghiali hanno banchettato nelle scorse ore su diversi ettari di campi da poco seminati. Da queste immagini aeree, realizzate sopra un appezzamento di Campolongo al Torre, sono ben visibili, oltre alle devastazioni, le orme degli animali e le traiettorie sulle colture. Fila dopo fila, rovistando fra le zolle, i cinghiali hanno fatto incetta in particolar modo di semi di mais.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori